domenica 10 aprile 2011

Militari di truppa con mostrine del primo tipo


Le due foto mostrano il primo tipo di mostrina, più giustamente ”vecchio tipo”, indossato sull’uniforme mod. 33.

Occorre fare delle premesse. Anche se entrambi portano una mostrina simile, ci troviamo di fronte a due uniformi completamente diverse.

La n.1 è, di fatto, un’uniforme inventata. Nei gabinetti fotografici, era consuetudine “abbellire” il militare che faceva la foto da inviare a casa, ai familiari o alla sua fidanzata. In questo caso spicca la camicia bianca, mai prevista per la truppa ed il cappello confezionato con un tessuto diverso da quello fotografato. Doveva essere confezionato con ”panno da truppa” come quello della foto n.2. il berretto rigido fu istituito nel 1935 ((G.M.U. 819/35), denominato appunto mod. 1935.

La foto n.1 mostra un militare di truppa del 43° reggimento Fanteria Forlì, la mostrine sono bianche con righette azzurre.

Le mostrine sono, però, non conformi, in quanto dovevano essere come quelle portate sulla vecchia giacca quindi con il bottoncino, così come le porta il militare della foto n.2

La foto n.2, invece, mostra un militare di truppa, del 75° Reggimento Fanteria “Napoli” mostrina bianca con filetto cremisi, con l’uniforme ordinaria, caratterizzata dal berretto rigido mod.35, giubba di panno, camicia di cotone g.v., cravatta nera, pantaloni corti senza filettature. Al berretto, in “panno da truppa”, porta il fregio metallico dorato del Reggimento di appartenenza. Le mostrine, di “vecchio tipo” con il bottoncino, furono abolite con F.d’O. 186 /35, qualche mese prima dell’adozione del berretto rigido. A rigor di logica insieme non sarebbero dovuti coesistere, ma furono usate, giustamente, fino a consumazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.