venerdì 29 luglio 2011

Tenente del Genio Ferrovieri 1910



L’ufficiale raffigurato è un tenente del 6° reggimento Ferrovieri del Genio, con il nuovo fregio istituito nel 1910 con circ. 388 del G.M.U..
La specialità Ferrovieri viene creata nel 1874, con due compagnie per ognuno dei due reggimenti Genio creati in quell’anno.
Successivamente, nel 1883, i reggimenti Genio diventano 4. Nel 4° reggimento, accanto alle specialità pontieri e lagunari, nasce la Brigata (battaglione) Ferrovieri su 4 compagnie. Il 4°, avendo molti materiali da trasportare (equipaggiamento da ponte) ha anche una brigata Treno. Ricordiamo che la specialità Treno, non ha nulla a che vedere con i ferrovieri, erano i reparti trasporti. In quel periodo il fregio dei ferrovieri era quello tipico del Genio, asce incrociate, con granata esplodente con il numero 4. La truppa portava, a differenza degli altri genieri, la nappina verde con disco nero e numero della compagnia in bianco.
Nel 1915 i reggimenti Genio passarono a 5. L’ultimo, il 5°, era Minatori (lavori di mina). La Brigata Ferrovieri divenne autonoma.
Solo nel 1910, nacque il 6° Ferrovieri su due battaglioni. In questo reggimento ebbe il battesimo il futuro Servizio Automobilistico, proprio nel 6° era stato costituito il battaglione automobilisti.
Il nostro tenente indossa l’uniforme da campagna mod.1902 che aveva sostituito, gradualmente, l’uniforme con i gradi a fiorone. Il berretto è quello regolamentato nel 1895, in panno nero, con sopraffascia in velluto e filettature cremisi, tipiche del Genio. I bottoncino, reggi-sottogola, erano in metallo giallo (dorato) con il tipico distintivo del Genio, elmo, mantello, scudo e lancia, tutto intorno la scritta Genio Militare.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.